11. ESPAÑA

21 dicembre 2018
ore 20.00
via Rubens, 7 Milano

ESPAÑA

Federico García Lorca (1898 – 1936)

Canciones Españolas Antiguas (selez.)

Isaac Albéniz (1860 – 1909)

Leyenda (Asturias)

Manuel de Falla (1876 – 1946)

Homenaje pour le Tombeau de Debussy
Canciones Pupulares Españolas (selez.)

Vittoria Vimercati, mezzosoprano

Inizia gli studi musicali di chitarra classica con Jesùs Eduardo Àlvarez. Dal 2010 studia repertorio operistico e tecnica vocale con il baritono Gianluca Valenti. Nel 2016 vince il Premio Licitra nel contesto dell’omonimo concorso.
Partecipa a concerti liederistici tenutisi a Palazzo Marino e al Teatro Olimpico di Vicenza. Nel 2017 canta il ciclo di canzoni popolari ebraiche di Shostakovic in diretta su Radio Popolare e Radio 3. È Kate Pinkerton nella produzione di Madama Butterfly del Teatro Coccia di Novara, diretta da Matteo Beltrami. Canta come solista ne El Amor Brujo di De Falla ed è Fortunata nel Satyricon di Bruno Maderna, incluso nella rassegna musicale Milano Musica. Canta nel ruolo di contralto in Fire (In Cauda IV) di Donatoni per quattro voci femminili e orchestra con l’orchestra di sinfonica della RAI di Torino. Nel 2018 è selezionata da Giulio Zappa per il ruolo di Isabella nell’opera studio di Italiana in Algeri, rappresentata durante lo scorso settembre nel teatro Adán Martín di Tenerife. Nel novembre 2018 è Alisa nella Lucia di Lammermoor diretta da Christopher Franklin a fianco di Irina Lungu e Albelo Celso, presso il teatro di Tenerife. Nel luglio 2019 interpreterà nuovamente Isabella, nella stagione del Teatro Comunale di Bologna. È prossima alla laurea in Musica Vocale da Camera al Conservatorio di Milano, dove è seguita dal soprano Daniela Uccello.
È laureata a pieni voti in Architettura Ambientale presso Politecnico di Milano.

Giuseppe Chiaramonte, chitarra

Giuseppe Chiaramonte ha esordito come concertista di chitarra classica all’età di 15 anni. Da allora ha tenuto numerosi concerti come solista in Italia, Germania, Austria, Spagna, Svizzera, riscuotendo ovunque un notevole successo di pubblico e di critica. Ha studiato con Angelo Capistrano, seguendo successivamente i corsi di perfezionamento tenuti da rinomati concertisti internazionali, primo fra tutti Aldo Minella, uno dei più importanti allievi di Andrés Segovia, che di lui ha scritto: “Giuseppe Chiaramonte è un musicista raffinato che riesce a coniugare la sua innata, sensibilissima musicalità con una tecnica impeccabile, per alcuni aspetti innovativa, specialmente nella produzione del suono. È un vero piacere ascoltarlo.” È del 2014 il suo esordio internazionale a Berlino. Accolto dalla stampa spagnola come “un gran virtuoso italiano de la guitarra clásica”, si è recentemente esibito come solista a León e Madrid, a Vienna, Zurigo, Winterthur, Schweinfurt, Milano, Bologna. Nel maggio 2015 ha eseguito il concerto inedito per chitarra e orchestra d’archi “Bosco Sacro” di Federico Biscione, con l’Orchestra dell’Assunta in Vigentino a Milano. E’ dedicatario, da parte di importanti compositori contemporanei, di musiche per chitarra sola che ha eseguito e inciso in prima assoluta. A giugno 2017 è uscito per l’etichetta “Da Vinci Classics” (Osaka, Giappone) il suo CD “Soul of Strings”, un’antologia di brani classici per chitarra sola che vanno dal barocco alla musica contemporanea, trasmesso da RAI Radio 3 in diverse occasioni. In questo disco Giuseppe Chiaramonte ha fatto confluire il frutto del lungo lavoro di ricerca timbrica che, unito alla forza emotiva e all’espressività delle sue interpretazioni, ha portato gli organizzatori dei suoi recenti concerti europei a definirlo “Il poeta della chitarra”. Ha recentemente completato l’incisione di un CD monografico dedicato alle fantasie per chitarra sola del compositore romantico Johann Kaspar Mertz, che uscirà il primo marzo 2019 per l’etichetta olandese “Brillant Classics”.

per info e biglietti, scrivere a:
info@resital.it